Close
Free HTML5 Bootstrap Template

Il riconoscimento della raggiunta parità esiste per ora negli articoli della nuova Costituzione.
Questo è un buon punto di partenza per le donne italiane, ma non certo un punto di arrivo. Guai se considerassimo questo un punto di arrivo, un approdo

(Teresa Mattei)

Prev Next
Image

Adele Bei

Data di nascita e morte: 1904 Cantiano (Pesaro) - 1974 Roma

Anni al momento dell'elezione all'Assemblea Costituente: 42

Titolo di studio: non specificato

Professione: operaia e sindacalista

Sposata al momento dell'elezione: con Domenico Ciufoli. 2 figli

Eletta nel collegio di: Ancona-Pesaro-Ascoli Piceno-Macerata

Partito: PCI

Apprendistato politico: nel 1923 emigra all'estero col marito, prima in Belgio e poi in Lussemburgo. Fa parte di Soccorso Rosso. Nel 1925 entra a far parte dell'organizzazione clandestina del PCI. Arrestata per attività antifascista nel 1933, condannata a 18 anni di carcere, ne trascorre quasi 8 nel penitenziario di Perugia e fa più di 2 anni di confino a Ventotene. Scarcerata solo alla caduta del fascismo, si trasferisce a Roma, entra nella lotta partigiana e si occupa di organizzare le masse femminili. Dopo la Liberazione entra a far parte - unica donna - della Consulta nazionale su designazione della CGIL. Dirigente dell'UDI fin dalla fondazione.

In Assemblea costituente:

Fa parte della III commissione per l'esame dei disegni di legge

Assemblea:
- Discussione sulle dichiarazioni del Presidente del Consiglio circa la soppressione del Ministero per l'assistenza postbellica - Seduta XL, 18.02.1947
- Risposte scritte ad interrogazioni: Concorsi per aspiranti direttori didattici alle armi e per il personale di vigilanza - Seduta CXXXI, 27.05.1947

Free HTML5 Bootstrap Template by FREEHTML5.co

Successive legislature: rieletta nelle legislature 1948-1953 (I) / 1953-1958 (II) / 1958 - 1963 (III). Nella prima legislatura è senatrice di diritto in base alla III disposizione transitoria della Costituzione secondo la quale sono senatori di diritto i deputati della Costituente che hanno scontato la pena di reclsione non inferiore a 5 anni in seguito a condanna del Tribunale Speciale.

Free HTML5 Bootstrap Template by FREEHTML5.co

Altri incarichi: presidente dell'Associazione donne della campagna dell'UDI; nel 1952 Segretaria nazionale del Sindacato delle tabacchine. Dopo l'impegno in Parlamento prosegue l'attività nelle associazioni femminili del partito e delm sindacato. Nel 1972 è nominata consigliere della associazione nazionale perseguitati politici antifascisti

 

Bibliografia essenziale:

Federazione Provinciale Comunista Romana (a cura di), Le donne di Roma durante l’occupazione nazista, Arti Grafiche Mengarelli, Roma 1945.
A. Bei, Episodi di vita in un carcere femminile, in «Il Ponte», marzo 1949.
A. Bei, In difesa delle donne lavoratrici, discorso pronunciato al Senato della Repubblica, novembre 1949, La stampa moderna, Roma 1949.
A. Bei, Difesa dei diritti del lavoro e parità di trattamento per le donne lavoratrici, discorso pronunciato al Senato della Repubblica nella seduta del 4 giugno 1952, Tipografia del Senato, Roma 1952.
A. Bei, La lotta delle lavoratrici per le rivendicazioni immediate, sostenuta dall’azione dei loro rappresentanti, discorso pronunciato alla Camera dei Deputati nella seduta del 23 luglio 1954, Camera dei Deputati, Roma 1954.
G. Vaccaro, Panorama biografico degli italiani d’oggi, vol. I, A. Curcio, Roma 1956.
S. Merli (a cura di), Autodifese di militanti operai e democratici italiani davanti ai tribunali, Edizioni Avanti, Milano-Roma 1958.
A. Bei, Carcere femminile, in AA.VV., Il prezzo della libertà. Episodi di lotta antifascista, NAVA, Roma 1958.
I Deputati e Senatori del terzo parlamento repubblicano, La Navicella, Roma 1960.
A. Bei, Carcere femminile, in P. Alatri, L’antifascismo italiano, Editori Riuniti, Roma 1961.
A. Dal Pont, A. Leonetti, P. Maiello, L. Zocchi (a cura di), Aula IV: i processi del Tribunale speciale fascista, Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti, Roma 1962.
AA.VV., Lettere di antifascisti dal carcere e dal confino, Editori Riuniti, Roma 1963.
AA.VV., Mille volte no. Testimonianze di donne della Resistenza, UDI, Roma 1965.
P. Secchia (a cura di), Enciclopedia dell’antifascismo e della Resistenza, vol. I, La Pietra, Milano 1968.
A. Bei, Perché i giovani sappiano, SETI, Roma 1968.
E. Rava, G. Dal Pozzo (a cura di), Le donne nella storia d’Italia, Il Calendario del Popolo, Milano 1969.
E. Rava (a cura di), I Compagni, Editori Riuniti, Roma 1971.
G. Amendola, Lettere a Milano. Ricordi e documenti 1939-1945, Editori Riuniti, Roma 1973.
F. Andreucci, T. Detti, Il movimento operaio italiano. Dizionario biografico 1853-1943, vol. I, Editori Riuniti, Roma 1975.
L.F. Ercolani, Adele Bei: una donna contro il fascismo, in Società fascismo antifascismo nel pesarese 1900-1940, ANPI, ANPPIA, Pesaro 1980.
L. Mariani, Quelle dell’idea. Storie di detenute politiche 1927-1948, Società Editrice Cooperativa, Bari 1982.
ANPPIA (a cura di), Contributo delle donne perseguitate politiche antifasciste e partigiane alla elaborazione e attuazione della Costituzione Italiana, XL della promulgazione della Costituzione Italiana, Perugia, 1987.
AA.VV., Le donne nel Parlamento della Repubblica dalla Consulta alla VII Legislatura, Fondazione Cesira Fiori, s.l. 1989.
C. Dau Novelli, Le donne in Parlamento, in Il Parlamento Italiano 1861-1988, vol. XV, 1948-1949, De Gasperi e la scelta occidentale, la strategia del centrismo, Nuova CEI, Milano 1991.
M. Mafai (a cura di), Le donne italiane. Il chi è del ’900, Rizzoli, Milano 1993.
M. Addis Saba, M. De Leo, F. Taricone, Alle origini della Repubblica. Donne e Costituente, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Commissione nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna, Dipartimento per l’informazione e l’editoria, Roma 1996.
G. Maturano, Memorie di una famiglia comune, a cura di A. Cogliano, Edizioni Quaderni Irpini, Gesualdo 1997.
S. Lunadei, L. Motti, M.L. Righi, (a cura di), È brava, ma... donne nella Cgil 1944-1962, Ediesse, Roma 1999.
G.M. Claudi, L. Catri (a cura di), Dizionario Biografico dei Marchigiani, Il Lavoro Editoriale, Ancona 2002.
G. Galeotti, Storia del voto alle donne in Italia, Biblink, Roma 2006.